Gli effetti di questo decreto furono quelli di aprire un mercato elettrico che fin dalla nazionalizzazione del 1962 era di fatto monopolistico (con il solo operatore nazionale l'ENEL che poteva produrre e vendere energia elettrica agli utenti) ad altri operatori che diventarono così concorrenti. I temi delle sue ricerche hanno riguardato principalmente lo sviluppo delle piccole e medie imprese, dei distretti industriali e la politica contro i monopoli. Dopo il lockdown che ha coinvolto tutta Wuhan, il mercato ha riaperto i battenti lo scorso 12 maggio. Il giorno dopo, 17 maggio 2006 ha sciolto la riserva, comunicando la lista del Consiglio dei ministri: curiosamente, ciò è avvenuto esattamente 10 anni dopo la data d'inizio del suo primo governo. Diciamo, però, che alla fine abbiamo fatto entrambi una bella carriera…». Tale risoluzione, non vincolante ma dal forte significato simbolico, è stata approvata il 18 dicembre 2007 dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite[27][28]. Victoria Cabello, che fine ha fatto oggi: età, altezza, peso, fidanzati vip, la malattia 14 Dicembre 2020 Dotata di tanti talenti, tra cui un’ironia davvero irresistibile e tutta sua. L'esclusione di Romano Prodi fu un momento di crisi per il progetto dell'Ulivo, per rilanciarlo nel febbraio 1999 fonda I Democratici, un movimento politico dedicato al raggiungimento dello scopo di mettere assieme in un unico partito coloro che si riconoscono nell'Ulivo. La sentenza confermò la regolarità del procedimento seguito per la vendita e il Giudice ha inoltre accertato che Prodi non aveva avuto rapporti con Unilever e aveva comunque già cessato il proprio rapporto con Goldman Sachs nel periodo in cui è avvenuta la cessione di CBD a favore di Fisvi, cui è seguita quella parziale per il settore "olio" in favore di Unilever. Romano prodi fa il professore e il nonno, per adesso non pare interessato nè a fare il sindaco di Bologna nè a correre per il quirinale, perlomeno non a queste condizioni. Luca Giurato – Fonte: Facebook Il giornalista tra vita privata e lavoro Noto per le sue gaffe, intervistato qualche anno fa da Silvia Toffanin a Verissimo, Luca Giurato ha confessato che alcune erano state programmate: “Il 70% delle mie gaffe sono originali, ma ammetto che quando ho visto il grande successo che riscuotevano, qualche volta ci ho marciato”. Scaduto il termine per l’invio delle candidature — nonostante ci fosse una terna di candidati — il posto da nuovo direttore generale non è stato assegnato a nessuno. Così riferì Prodi nel corso della testimonianza: «Era un giorno di pioggia, facevamo il gioco del piattino, termine che conosco poco perché era la prima volta che vedevo cose del genere. Era il 1974 quando la serie tv diretta da Garry Marshall andò in onda per la prima volta. Il 16 febbraio 2005 crea a Bologna la "Fabbrica del Programma". A tutt'oggi tiene conferenze di carattere economico, sulla globalizzazione e sulla geopolitica. Dal 12 settembre 2008 presiede il Gruppo di lavoro ONU-Unione Africana sulle missioni di peacekeeping in Africa. Che fine ha fatto Prodi, con l'occhiale montatura Telefunken e il viso a forma di Tetrapak? L'indicazione secondo la quale Romano Prodi sarebbe stato un uomo di riferimento del KGB in Italia si rifà alle affermazioni dell'eurodeputato inglese Gerald Batten dell'United Kingdom Independence Party, che sosteneva di averla ricevuta dalla spia russa Alexander Litvinenko, morto il 26 novembre 2006 per avvelenamento. L'ex agente sovietico ha sostenuto nella stessa che anche gli inglesi avevano fatto pressioni per ottenere informazioni su Prodi, ma che neanche a loro non aveva mai fornito informazioni al riguardo, non sapendone nulla. Questo è quanto sarebbe emerso dalle intercettazioni telefoniche di Mario Scaramella, membro della commissione Mitrokhin il quale è stato successivamente arrestato per ordine della magistratura per i reati di traffico internazionale di armi e violazione del segreto d'ufficio[82][83]. Che fine ha fatto Antonella Ruggiero Una carriera lunga e ricca di soddisfazioni per l'artista che ancora oggi incanta con la sua voce editato in: 2020-11-15T10:22:04+01:00 da DiLei Che fine ha fatto Kate Fretti, la fidanzata di Marco Simoncelli. La procura di Roma, dopo aver avocato l'indagine a de Magistris, ne ha chiesto l'archiviazione[57], che è stata ottenuta nel novembre 2009[58]. L'ufficio stampa dell'ex-presidente ha in seguito chiarito che Prodi faceva parte dell'Advisory Board della società da più di un anno e che la marea nera non sia di loro competenza[41] e ha annunciato una querela al Giornale e Libero, accusati di aver voluto ledere la sua immagine[42]. Gianfranco Fini è nato il 3 gennaio 1952 a Bologna. Continua la nostra rubrica dedicata ai desaparecidos del Parlamento Italiano. Dopo aver ottenuto per l'intero assetto della società solo l'offerta d'acquisto della Buitoni di Carlo De Benedetti, con essa siglò un'intesa preliminare, da far approvare dal proprio Cda e dal governo. Anche nella cosiddetta "Seconda Repubblica", Prodi si mantenne sulle sue posizioni, sulla moderazione e sul riformismo di impronta progressista che permisero l'introduzione di molti provvedimenti varati sotto la presidenza di Prodi riguardanti vari campi. Con questa legge il lavoro interinale e altre forme contrattuali di lavoro atipico ottengono il riconoscimento legislativo da parte dell'ordinamento italiano. Era semplicemente il presidente del comitato scientifico della compagnia.». Dopo aver vinto una borsa di studio per il Collegio Augustinianum, si iscrisse all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano dove si laureò poi con lode nel 1961 in Giurisprudenza, presentando una tesi sul protezionismo nello sviluppo dell'industria italiana con Siro Lombardini. Nonostante il dichiarato appoggio unanime dei democratici, alla quarta votazione Prodi ottiene solo 395 voti sui 504 necessari, e analisi giornalistiche calcolano che 101 delegati democratici su 496 hanno fatto mancare[47][48] il loro voto. Scopri dove guardarlo online e inizia oggi stesso lo streaming di Che fine ha fatto Santa Clause? Quest'ultimo, dopo le formali consultazioni come da prassi costituzionale, il 24 febbraio ha rifiutato le dimissioni di Prodi, rinviando il Governo alle Camere per il voto di fiducia. La coalizione guidata da Romano Prodi ha vinto le elezioni politiche del 2006 Fondatore e leader de L'Ulivo, dal 23 maggio 2007 è stato presidente del Comitato nazionale per il Partito Democratico, e con la fondazione di quest'ultimo ne è stato Presidente dell'Assemblea Costituente Nazionale dal 14 aprile 2007 al 16 aprile 2008. Il Giappone conferisce il “Gran Cordone dell’Ordine del Sole Nascente” a Romano Prodi, Sistema Informativo Unificato per le Soprintendenze Archivistiche, Ministro della giustizia della Repubblica Italiana, Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato della Repubblica Italiana, Candidatura alla presidenza della Repubblica Italiana, Presidenti del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana, Elenco dei presidenti del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Romano_Prodi&oldid=116737886, Politici del Partito Democratico (Italia), Ministri dell'industria, del commercio e dell'artigianato della Repubblica Italiana, Deputati della XIII legislatura della Repubblica Italiana, Deputati della XV legislatura della Repubblica Italiana, Studenti dell'Università Cattolica del Sacro Cuore, Laureati honoris causa dell'Università di Pisa, Voci con modulo citazione e parametro pagina, Template Webarchive - collegamenti all'Internet Archive, Verificare enciclopedicità - ottobre 2016, P4223 multipla letta da Wikidata senza qualificatore, Voci con template Collegamenti esterni e molti collegamenti, Voci biografiche con codici di controllo di autorità, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, «Per il suo impegno nel rafforzare il rapporto e promuovere la comprensione reciproca tra Giappone e Italia», «Onore all’Europeo convinto, all’uomo di Stato, al cittadino del mondo», la cessione di 29 aziende del gruppo, tra le quali la più grande fu l'. Ma che fine ha fatto Igor Protti? In un'intervista a La Repubblica che Oleg Gordievsky, ex agente del KGB e poi collaboratore del MI6 definì fabbricata al 90%[78], è stato scritto che Gordievsky sostenne di aver partecipato a un incontro con Litvinienko e Scaramella in cui il primo avrebbe riportato le parole pronunciate da Anatoly Trofimov ("Prodi è un nostro uomo"). IVA 03970540963. Bella a Tutti Ragazzi e Benvenuti in questo Nuovissimo Bellissimo e Caldissimo Video. Alcuni hanno criticato tale riforma e la sua relazione con l'indagine su Prodi. Il governo Prodi II fu anche responsabile: Il governo Prodi II è il governo più numeroso nella storia della Repubblica (102 tra ministri, viceministri e sottosegretari). Pochi mesi prima aveva rifiutato la proposta del PPI di candidarsi alle elezioni europee[19]. Prodi è stato riconosciuto non colpevole dalle accuse e non si è andati oltre le udienze preliminari: in alcuni casi è stata disposta l'archiviazione, in un caso si è prodotta sentenza, dichiarando il «non luogo a procedere» perché «il fatto non sussiste». Il professor Prodi, in seguito alla seduta, si recò a Roma il 4 aprile, e raccontò dell'indicazione al proprio conoscente Umberto Cavina, capo ufficio stampa dell'on. Una delle protagoniste della scorsa stagione televisiva è stata sicuramente Pamela Prati col suo presunto matrimonio con Mark Caltagirone. credo si sia ritirato a vita privata.. è notizia di poco fa che i leader pd lo abbiano incontrato, ma Prodi ha manifestato il non interesse a scendere di nuovo in politica. Uno non può dire "Prodi ha ottenuto risultati positivi" e non sapere come li ha raggiunti o tantomeno essere contrario al medesimo scenario socioeconomico che li ha … Non è questa l’Italia che sognavo in esilio. Cosa che non ha fatto sua nipote, Silvia Prodi: figlia di suo fratello Quintilio ... Andarsene è stata una decisione difficile, ma è solo la fine di un percorso. Nominato da Giovanni Spadolini, nel periodo dal 1982 fino al 1989 fu presidente dell'Istituto per la Ricostruzione Industriale (IRI), allora il maggiore ente pubblico che controllava varie società di rilievo operanti nel mercato in diversi settori economici e che in quel momento si trovava in forti difficoltà economiche. Prodi si è imposto a stragrande maggioranza, ottenendo il 74,1% dei consensi (su oltre 4 milioni di voti) e distanziando gli altri sei candidati. Osservai soltanto che, se volevano il mio parere di esperto, era poco credibile che Prodi avesse appreso la notizia durante una seduta spiritica e che sicuramente il KGB aveva seguito il sequestro provando ad acquisire informazioni. Lo stesso Bersani contribuì inoltre a varare con il decreto legislativo n. 114 del 31 marzo 1998, la nuova normativa sul commercio, che riformava alcune norme della precedente legge del 1971 inclusa l'abolizione delle tabelle merceologiche e anche, per la maggioranza degli esercizi, dell'iscrizione al Registro Esercenti il Commercio (REC). Tuttavia Romano Prodi non ha usufruito dell'amnistia e non è stato indagato per finanziamento illecito. - Controinchiesta sulla Commissione Mitrokhin, il caso Litvinenko e la repubblica della disinformazione (Giraldi Editore, Bologna, 2008), E Litvinenko raccontò "Volevano sapere di Prodi", Napoli, arrestato Scaramella, è accusato di traffico di armi, La resistibile ascesa di Mario Scaramella, Scaramella condannato a 4 anni, ma non tornera' in carcere per l'indulto, Rabat: Prodi inaugura mostra su Enrico Mattei in Marocco, ALTO ADIGE: ONORIFICENZA DELLA PROVINCIA AUTONOMA A PRODI, Romano Prodi diventa cittadino onorario a Nova Gorica, S. Margherita Ligure - Premio Internazionale per l'Economia: premiati Prodi e Curzio, La Francia premia Prodi: “Europeo convinto, uomo di Stato, cittadino del mondo”, Sito della Fondazione per la Collaborazione tra i Popoli, Sito della Commissione Europea, con curriculum di Romano Prodi, Il documento integrale di Romano Prodi circa la leadership dell'Unione, Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato, Presidente dell'Istituto per la Ricostruzione Industriale, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Presidente del Consiglio dei ministri della Repubblica Italiana, Istituto per la Ricostruzione Industriale, XIII Legislatura della Repubblica Italiana, Ministro delle poste e delle telecomunicazioni, Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, dell'università e della ricerca scientifica e tecnologica, Ministro per i beni culturali e ambientali, formulario di identificazione dei rifiuti, modello unico di dichiarazione ambientale, Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, Fondazione per la Collaborazione tra i Popoli, disastro ambientale del Golfo del Messico, Giunta delle elezioni e delle immunità parlamentari, Accademia nazionale di amministrazione (CAG), Università per le relazioni internazionali Mgimo di Mosca, London School of Economics and Political Science, Real Academia de Ciencias Morales y Politicas di Madrid, Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica di Polonia (Polonia), Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna), Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Stella di Romania (Romania), Commendatore di Gran Croce dell'Ordine delle Tre Stelle (Lettonia), Gran Cordone dell'Ordine del Sole Nascente (Giappone), Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine della Legion d'onore (Francia), Membro di I Classe dell'Ordine del Re Abd al-Aziz (Arabia Saudita), Unicredit, Romano Prodi nuovo presidente dell'Iab, "Comitato Esecutivo dell'Aspen Institute Italia", E Berlusconi prepara "un contratto con gli italiani", L'Onu approva la moratoria sulla pena di morte, Collier e Winchester istoriato Vanno all'asta i «regali» di Prodi, Riformisti, il coraggio di parlare controcorrente, African Union-United Nations Panel on peacekeeping, Nei 101 contro Prodi c'erano anche i renziani, Pd, Romano Prodi non farà parte della direzione. Scaduto il termine per l’invio delle candidature — nonostante ci fosse una terna di candidati — il posto da nuovo direttore generale non è stato assegnato a nessuno. Che fine ha fatto Marco Di Vaio, il bomber di Parma, Juve e Bologna: ecco cosa fa oggi 718 presenze complessive tra club professionistici, Nazionale maggiore e Nazionali giovanili, con un totale di 271 gol. Nel 1963 iniziò la sua carriera accademica come assistente di Beniamino Andreatta alla cattedra di "economia politica" della facoltà di Scienze politiche dell'Università di Bologna. La ristrutturazione dell'IRI durante la presidenza Prodi portò a: Il risultato fu che nel 1987, per la prima volta da più di un decennio, l'IRI riportò il bilancio in utile, e di questo Prodi fece sempre un vanto, anche se a proposito di ciò Enrico Cuccia affermò: «(Prodi) nel 1988 ha solo imputato a riserve le perdite sulla siderurgia, perdendo come negli anni precedenti.». Eccolo oggi FOTO Nicolò Duchini-Masterchef Il 9 marzo 2008, nel corso della campagna elettorale per le elezioni politiche anticipate, dichiara in un'intervista: «Io ho chiuso con la politica italiana e forse con la politica in generale.»[35] Ha spiegato Filiberto di Savoia a tal proposito: “Basta con la politica dei selfie con la bandiera. Il segretario generale dell'Onu Ban Ki-Moon, come già anticipato nei giorni scorsi, ha dato l'incarico all'ex premier, che si avvarrà di un gruppo di esperti delle Nazioni Unite e dell'Unione africana. Ce lo dica. Oltre al voto contrario dell'Udeur (fatta eccezione per il senatore Stefano Cusumano), contrari anche alcuni senatori di altre liste: Lamberto Dini, Domenico Fisichella e Franco Turigliatto. Questi dunque, come leader del centro-sinistra italiano siglò accordi di desistenza con il principale partito dell'area della sinistra radicale, PRC (che comunque rimaneva fuori dall'alleanza) e portò la sua coalizione alla vittoria nelle elezioni politiche del 1996[24]. Batten, richiedendo un'inchiesta, dichiarava il 3 aprile 2006 davanti al Parlamento Europeo a Strasburgo: «un cittadino residente nel mio collegio elettorale, Alexander Litvinenko, è un ex tenente colonnello dell'FSB della Federazione russa, l'organismo che ha preso il posto del KGB. Lele Esposito, che ha avuto una storia ad Amici con Elodie, è un po' sparito dalle scene. Il 12 settembre 2008, il segretario generale dell'ONU, Ban Ki-moon, ha conferito a Prodi l'incarico di presiedere un nuovo Gruppo di lavoro ONU-Unione Africana per studiare il rafforzamento delle missioni di peacekeeping svolte dall'UA su mandato ONU, istituito dalla risoluzione 1809 del Consiglio di Sicurezza[38]. Fu proprio quest'ultimo che lo scelse nel 1978 come Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato. Il presidente dell'IRI ha probabilmente deciso di dimettersi ritenendo esaurito l'incarico di risanamento ricevuto l'anno prima da Ciampi[16], ma le dimissioni saranno formalizzate il 31[17] e rese effettive dal 22 luglio. Disclaimer [leggi/nascondi]. tanto prende un mare di soldi ( nostri ). Abbiamo chiesto se qualcuno sapeva qualcosa, e, visto che nessuno ne sapeva niente, ho ritenuto mio dovere, anche a costo di sembrare ridicolo, come mi sento in questo momento, di riferire la cosa. Sotto la presidenza di Prodi, Giorgio Napolitano, all'epoca Ministro dell'Interno, si fece promotore con Livia Turco di quella che diverrà nel luglio 1998 la legge Turco-Napolitano con l'intento di regolamentare l'immigrazione, favorendo da un lato l'immigrazione regolare e scoraggiando l'immigrazione clandestina. Un impegno in politica diventa un dovere, vista la situazione»[18]. Uscirono Bolsena, Viterbo e Gradoli. La crisi di governo si risolse con la successione a Massimo D'Alema, quindi mantenendo una continuità di scelte politiche e con diversi ministri che vengono confermati nel proprio ruolo. 20 Marzo 2008. L’Italia ne ha bisogno, per restare in Europa, per calmare i mercati e per salvarsi da un tracollo che potrebbe essere peggiore che dopo una guerra. Prodi si è così recato al Palazzo del Quirinale e ha rimesso il proprio mandato nelle mani del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Con il Decreto a lui intitolato (decreto legislativo n. 79 del 16 marzo 1999) il Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato Pier Luigi Bersani introdusse, di fatto, in Italia la liberalizzazione del settore elettrico. Luciana Littizzetto. Nell'ottobre 2012 è stato nominato Inviato Speciale del Segretario Generale delle Nazioni Unite per il Sahel[6]. La nomina di un economista (seppur sempre politicamente di area democristiana, come il predecessore Pietro Sette) alla guida dell'IRI costituiva in effetti un segno di discontinuità rispetto al passato. A distanza di molto tempo Berlusconi, nel corso del suo processo per corruzione di magistrati, durante il suo mandato di presidente del Consiglio, è intervenuto in sua difesa con delle dichiarazioni spontanee che hanno richiamato l'attenzione di Prodi. Victoria Cabello, che fine ha fatto oggi: età, altezza, peso, fidanzati vip, la malattia. La prima crisi di governo si è definitivamente chiusa il 2 marzo seguente con il voto di fiducia alla Camera, con 342 voti a favore, 253 contrari e due astensioni. 14 Dicembre 2020. La sua azione economico-manageriale trovò l'appoggio del governo guidato da Ciriaco De Mita. 7 4. Che fine ha fatto Wlady, le novità Wladimiro Tallini (Instagram) Chi ha vissuto negli anni 2000 sicuramente ricorderà le celebri pubblicità che venivano mandate in onda per promuovere delle suonerie personalizzabili. Una seconda questione venne sollevata riguardo ad alcune consulenze nel settore dell'alta velocità svolte da Nomisma tra il 1992 e il 1993. Nel giugno 2010 alcuni giornali hanno segnalato che Prodi avrebbe accettato di far parte di un gruppo incaricato di curare l'immagine della BP, crollata dopo il disastro ambientale del Golfo del Messico[40]. Il 16 ottobre 2005 si sono svolte, invece, le elezioni primarie per la scelta "ufficiale" del capo della coalizione per le elezioni dell'anno seguente. Il programma politico di Prodi prevedeva la continuazione del lavoro di risanamento della situazione economico-finanziaria italiana, che i predecessori Amato, Ciampi e Dini avevano iniziato. Così per la prima volta in Italia si creava un unico blocco che oltre ai tradizionali eredi delle culture socialista, socialdemocratica, cattolico-popolare e liberale, coinvolgeva anche i post-comunisti e gli ambientalisti. Quelle sì che furono leggi ad personam, quando lui doveva rispondere davanti a un GIP dei finanziamenti che le sue partecipazioni statali davano alla DC» (21 gennaio 2006). ecco il suo sito. Grazie all'azione del Ministro delle poste e delle telecomunicazioni Antonio Maccanico, sotto il governo di Prodi venne varata una nuova Autority indipendente, denominata Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Al termine di quella campagna elettorale, D’Alema si è allontanato gioco forza dalla politica nazionale. Dopo la mancata fiducia a Palazzo Madama, il Presidente del Consiglio si è recato nella serata del 24 gennaio al Quirinale per rassegnare le dimissioni nelle mani del capo dello Stato, Giorgio Napolitano. si vede in pochissime occasioni e per lo più per obblighi istituzionali e mai per propaganda.....ma è il presidente del PD! In queste ultime settimane l’Italia ha dimostrato di voler tornare a giocare un ruolo politico di primo piano nel Mediterraneo. Il voto favorevole di alcuni dei sette senatori a vita (Andreotti, Ciampi, Colombo, Cossiga, Levi-Montalcini, Pininfarina, Scalfaro) è stato spesso decisivo. Gabriella Carlucci, sorella della nota Milly, da tempo è sparita dal mondo Lo stesso Scaramella nel febbraio 2008 è stato condannato (con un patteggiamento) a quattro anni di carcere per concorso in importazione, detenzione e porto di munizionamento da guerra, esplosivo e armi, e per quello che riguarda il reato di calunnia nei confronti dell'ex agente del KGB Alexander Talik, accusato di voler organizzare un attentato contro di lui, il suo interprete e Paolo Guzzanti[83][87]. Alle elezioni politiche 2018 sostiene per la prima volta un partito di centro sinistra diverso dal PD[52]. Approfondì i suoi studi a Milano, Bologna e alla London School of Economics, sotto la supervisione di Basil Yamey. L'ex presidente esce da un modulo spaziale. I commensali raccontarono agli inquirenti che nel corso della seduta spiritica, iniziata per gioco, alla domanda dov'è tenuto prigioniero Aldo Moro?, il piattino utilizzato avrebbe composto varie parole: prima alcune senza senso, poi Viterbo, Bolsena e Gradoli. Io non avevo e non ho nessun tipo di prove su Prodi.». La consultazione si è così risolta in un indubitabile successo personale di Prodi, anche nei confronti dei settori politici della coalizione più dubbiosi della sua leadership. La fine del Governo Dini nel 1996 portò dunque a nuove elezioni, nelle quali lo stesso Dini si presentò con un suo partito di natura moderata e centrista: Rinnovamento Italiano, che scelse di entrare subito nel nascente schieramento di centro-sinistra. Mario Scaramella (Napoli, 23 aprile 1970) è un consulente salito alla ribalta nel 2006 in seguito all'avvelenamento dell'ex agente segreto russo Aleksandr Litvinenko, vicenda collegata alle indagini della Commissione parlamentare d'inchiesta concernente il "dossier Mitrokhin" e l'attività d'intelligence italiana, per la quale Nel 2005 l'indagine della Procura di Torino aperta nel 2001 sui vertici di Telecom del 1997 venne archiviata[73]. Ad opera del Ministro per i beni culturali e ambientali Walter Veltroni, sotto il governo Prodi, venne varato il meccanismo di assegnazione delle risorse provenienti dalle estrazioni del Lotto per finanziare il restauro dei beni culturali lanciando inoltre l'apertura dei musei anche la sera. Il 1º settembre 2008 crea la Fondazione per la Collaborazione tra i Popoli[5] che ha come scopo la promozione e lo studio delle problematiche sociali, culturali, economiche, politiche del mondo, al fine di favorire la nascita e la discussione di nuove proposte di collaborazione nel contesto internazionale. La vedova di Moro affermò di aver più volte indicato l'esistenza a Roma di una via Gradoli agli inquirenti, senza che questi estendessero le ricerche anche in quella direzione; circostanza confermata anche da altri parenti dello statista, ma energicamente smentita da Francesco Cossiga, all'epoca dei fatti ministro dell'interno[66]. Dietro la guida dell'energico Ministro Beniamino Andreatta, il governo Prodi si distinse per la forza delle sue proposte in tema di difesa: in breve tempo operò la riforma degli Stati Maggiori, ottenne dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite il ruolo di guida per l'Italia durante la Missione Alba (un'operazione di peacekeeping e d'aiuto umanitario all'Albania interamente gestita da forze europee), venne proposta l'idea di costruire e organizzare una vera forza di difesa internazionale europea, venne stabilita l'abolizione della leva obbligatoria modificando anche il servizio civile.

4 Agosto Nati, Frasi Sulla Guarigione Di Una Malattia, Cantanti Donne Famosi Italiani 2019, Vendita Casa San Pietro Di Legnago, Immagini Buongiorno Mattinieri, Cloverfield Lane 10, Condizionatore Lg Si Accende E Si Spegne Subito, Prima Squadra Di Calcio Inglese,